Palazzine ex Moi

Appendino annuncia il futuro dell'ex Moi: «Sgombreremo una palazzina per volta»

La sindaca ne ha parlato durante la visita al Centro Polifunzionale della Croce Rossa di Settimo torinese

Chiara Appendino ha promesso lo sgombero delle palazzine ex Moi (© )

Chiara Appendino ha promesso lo sgombero delle palazzine ex Moi (© )

TORINO - Chiara Appendino intende liberare l'ex Moi e riconsegnarlo ai cittadini. Nulla di nuovo, una volontà già espressa nel programma, ma che ora inizia a delinarsi sempre di più. Sì, perchè la sindaca ieri ha spiegato anche come intende procedere: «Sgombereremo una palazzina per volta, affrontando la questione gradualmente». L'annuncio è arrivato durante la visita di Appendino al Centro Fenoglio della Croce Rossa di Settimo Torinese, struttura che ospita centinaia di migranti.

Ex Moi, questione delicata: ecco come vuole affrontarla Appendino
Censimento, sgombero, trasferimento degli occupanti aventi diritto a richiedere lo status di protezione internazionale e ristruttrazione delle palazzine. ll processo è questo, ma le tempistiche sono un rebus. Il programma di Appendino afferma come la questione possa essere risolta in due anni ma il Governo, nella persona del ministro Angelino Alfano, già in passato si era dichiarato dubbioso sulla possibilità di liberare l'ex Moi.  Appendino, al Centro Polifunzionale di Settimo, ha invitato le istituzioni e i sindaci ad  avere «senso di responsabilità». La questione è delicata, soprattutto la fase di ricollocazione delle persone effettivamente aventi diritto. E' per questo che la sindaca è rimasta vaga affermando di essere «alla ricerca degli spazi necessari».