Maltempo a Moncalieri

Moncalieri ancora in ginocchio, stato di calamità e 200mila euro per poter ripartire

Il sindaco Paolo Montagna: «Non possiamo perdere tempo, abbiamo già chiesto al Consiglio comunale di stanziare i primi fondi per interventi straordinari di manutenzione per tornare alla normalità»

Nel fine settimana Moncalieri si presentava così (© )

Nel fine settimana Moncalieri si presentava così (© )

MONCALIERI - Continua l’emergenza a Moncalieri dopo il maltempo della scorsa settimana. Il sindaco Paolo Montagna si è incontrato con il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, e con la sindaca della Città Metropolitana, Chiara Appendino, a cui ha rinnovato la richiesta urgente dello stato di calamità e ha sottolineato l’esigenza di sbloccare le risorse dei Comuni. «Non possiamo perdere tempo», ha commentato dopo la riunione Montagna, «Abbiamo già chiesto al Consiglio comunale di stanziare i primi fondi per interventi straordinari di manutenzione per ristabilire al più presto il ritorno alla normalità. Chiederemo alle istituzioni di fare la loro parte. Noi faremo la nostra». La cifra richiesta per poter intervenire, si precisa, si aggira intorno ai 200mila euro.

Rilevazione dei danni subiti
Se da un lato la politica fa il suo corso, dall’altro sono stati pubblicati i moduli per i cittadini e per le imprese di Moncalieri per la rilevazione dei danni subiti con il maltempo. Questi possono essere scaricati dal sito del Comune (a questo indirizzo) e, da lunedì 5 dicembre, si potranno ritirare anche manualmente presso l'Ufficio Alluvione di via Principessa Clotilde 8a che sarà aperto dalle 8.30 alle 17 e aiuterà anche nella compilazione.