Babbi Natale Regina Margherita

Domenica i Babbi Natale torinesi al Regina Margherita per portare un sorriso ai bambini malati

Come ogni anno, tantissimi torinesi si ritroveranno sotto l'Ospedale Infantile Regina Margherita con costumi e cappellini rossi per augurare buone feste ai piccoli malati. Vi invitiamo a partecipare a questa splendida iniziativa benefica

I Babbi Natale al Regina Margherita, nello scatto di Vincenzo Maiorano (© )

I Babbi Natale al Regina Margherita, nello scatto di Vincenzo Maiorano (© )

TORINO - Domenica un esercito di 20mila Babbi Natale per portare un sorriso ai bambini malati dell’Ospedale Infantile Regina Margherita. Anche quest’anno migliaia di persone si ritroveranno sotto l’ospedale con cappellini e costumi di Santa Claus, per «Un Babbo Natale in forma», che di fatto è una delle manifestazioni benefiche più amate da tutti i torinesi. Motociclisti, runner, cittadini comuni e vigili del fuoco: tutti uniti, nel nome della solidarietà. 

L'augurio dei Babbi Natale ai piccoli del Regina Margherita
I piccoli, affacciandosi dalle finestre dei reparti in cui purtroppo sono ricoverati, potranno sicuramente sorridere e ricevere un po’ del calore «natalizio» dei tanti torinesi che vorranno portargli i loro auguri. Il ritrovo per partecipare all’iniziativa «Un Babbo Natale in forma» è fissato per domenica mattina in piazza Polonia, il piazzale antistante l’ospedale. Coloro che decideranno di partecipare, a fronte di una donazione di 5 euro, riceveranno il kit con il costume di Santa Claus. 

Un Po di corsa con i cappelli di Babbo Natale
Durante la giornata, collegata a «Un Babbo Natale in forma» ci sarà spazio anche per «Un Po di corsa», una gara podistica di 3, 10 e 21 km sulle rive del fiume Po. Il ritrovo in questo caso è fissato per le 9:30 di domenica 4 dicembre, al Palavela di via Ventimiglia 145. Base Running invita gli sportivi a partecipare in massa, magari portandosi un cappellino rosso. Paura del freddo? Nessun problema: grazie alla logistica della gara, che si terrà all’interno del Palavela, sarà possibile ritirare i pettorali, sostare prima e dopo la gara, depositare le borse, cambiarsi, andare in bagno e ristorarsi.