Reggia di Venaria

Epifania amara alla Reggia di Venaria: i dipendenti in sciopero contro il taglio di stipendi

Sono circa un centinaio i dipendenti toccati da questo provvedimento. La Reggia ha da poco festeggiato il milionesimo visitatore nel 2016

La Reggia di Venaria ha da poco festeggiato il record del milionesimo visitatore nel 2016 (© )

La Reggia di Venaria ha da poco festeggiato il record del milionesimo visitatore nel 2016 (© )

TORINO - Uno sciopero non è di certo il modo migliore per festeggiare l'Epifania, ma è la realtà che stanno vivendo oggi i dipendenti della Reggia di Venaria. Lo stato d'agitazione nasce in seguito al taglio degli stipendi, una situazione paradossale se si pensa che proprio da pochi giorni la Reggia di Venaria ha potuto celebrare il grande record del milione di visitatori nel 2016.

Usb: "Drastico calo del servizio reso"
Lo sciopero, anche chiamato "Anti-festa del taglio dello stipendio" è stato indetto dall'unione dei sindacati di base, l'Usb. Sono loro a spiegare come vi sia stato un drastico calo del servizio reso a turisti e visitatori, oltre che ovviamente una riduzione della paga di base. I dipendenti toccati dal taglio stipendi sono circa 100. Va specificato come la Reggia, i GIardini e le mostre resteranno aperti anche oggi, dalle 9 alle 18:30, ma ovviamente i visitatori potranno incorrere in code e disagi.