Numero unico Torino

A Torino arriva il 112, il numero unico manda in pensione i vecchi numeri per le emergenze

Il servizio entrerà in vigore a partire da domani, martedì’ 21 marzo: sarà possibile contattare polizia, carabinieri, ambulanza e vigili del fuoco. Sostituirà i vecchi 113, 115 e 118

Il numero unico arriva a Torino: bisognerà chiamare il 112 (© Luca Zennaro | ANSA)

Il numero unico arriva a Torino: bisognerà chiamare il 112 (© Luca Zennaro | ANSA)

TORINO - Addio 113, 115 e 118: a Torino, a partire da domani, arriverà il numero unico. Il 112. Una vera e propria rivoluzione totale nei numeri d’emergenza. Il centralino unico, voluto dalla Regione, renderà più semplice l’intervento in caso di bisogno facendo pervenire le richieste di assistenza a un solo numero. Polizia, Carabinieri, ambulanza e Vigili del fuoco: tutti saranno contestabili digitando sul proprio telefono fisso o smartphone tre cifre, 1-1-2.

I vecchi numeri d'emergenza deviati al 112
Per il momento, per coloro che dovessero contattare ancora i vecchi 113, 115 e 118 non cambierà assolutamente nulla. I numeri rimarranno attivi, ma le telefonate verranno deviate a un unico centralino, con sede alla centrale operativa del 118 a Grugliasco. Saranno gli operatori a smistare le varie richieste in base alle esigenze. I vantaggi non finiscono qui, il numero unico infatti sarà facilmente utilizzabile tramite app, messaggi e presto disponibile sui social network. Il servizio presterà particolare attenzione alle necessità dei cittadini con disabilità e agli stranieri: al fine di agevolare questi ultimi infatti verrà messo a disposizione un servizio di interpretariato in dodici lingue differenti. 

Saitta: «La nostra è una società aperta»
L’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta spiega: «l'interconnessione a quattro tra utente, centralino 112, forze dell'ordine e interprete offre un importante segnale di inclusione sociale, la dimostrazione che la nostra è una società aperta, europea». Un vantaggio assolutamente innegabile? Il numero unico funzionerà anche all’estero, in tutta Europa. Il servizio, già disponibile nella provincia di Cuneo, rende il Piemonte la terza regione d’Italia ad adottare il 112 come numero unico dopo Lombardia e Lazio. La centrale di Saluzzo, in grado di gestire le emergenze delle province di Cuneo, Asti, Alessandria, Biella, Novara, Vercelli e Verbania, sta dando ottimi risultati. Ora tocca a Torino.

Il nuovo numero unico per le emergenze, il 112

Il nuovo numero unico per le emergenze, il 112 (© )