Dai quartieri

Restaurata la panchina rossa in corso Telesio, festa con le scuole del quartiere

Karim Cherif ha dovuto rimettere mano al simbolo della lotta alla violenza sulle donne che aveva fatto tempo fa. Colpa di alcuni vandali che lo avevano imbrattato con parecchie scritte

Panchina rossa restaurata in corso Telesio (© )

Panchina rossa restaurata in corso Telesio (© )

TORINO - E’ passato poco più di un anno da quando alcune Circoscrizioni della città avevano aderito all’iniziativa delle «panchine rosse», che già alcuni di questi simboli della lotta alla violenza sulle donne sono stati rovinati con scritte o, addirittura in alcuni casi, danneggiati seriamente da vandali. Così era per la panchina di corso Telesio, Circoscrizione 4, su cui Karim Cherif, l’artista di strada che le trasforma colorandole (qui la nostra intervista al parco del Cenisia), ha dovuto mettere nuovamente mano e restaurarla. La restituzione della panchina rossa alla comunità è coincisa con un momento culturale di alcune scuole che si sono ritrovate per fare letture collettive nell’ambito di Librincorso Telesio. «Abbiamo scelto di far coincidere i due eventi proprio per trasmettere alle nuovissime generazioni il messaggio che stava dietro alla creazione delle panchine rispetto all'impegno per contrastare la violenza di genere e il rispetto del bene pubblico», ha commentato al termine dell’evento la consigliera del Pd in Circoscrizione Sara Cariola.

Panchina rossa restaurata in corso Telesio

Panchina rossa restaurata in corso Telesio (© )

Panchina rossa restaurata in corso Telesio

Panchina rossa restaurata in corso Telesio (© )