Cronaca

Colpito con un martello negoziante di corso Ciriè, sanguinante insegue i ladri

I due rapinatori, entrambi italiani, sono stati identificati dagli agenti poco dopo aver aggredito il negoziante bengalese di un negozio di corso Ciriè

Squadra Volante Torino (© )

Squadra Volante Torino (© )

TORINO - Rapinano un negozio di corso Ciriè, aggrediscono il proprietario con un martello e scappano subito dopo. La vittima, colpita violentemente durante l'aggressione non ci sta e, ancora sanguinante, si lancia all'inseguimento. Fortunatamente una pattuglia in transito su via Cigna ha notato l'uomo in difficoltà ed è intervenuta tempestivamente per fermare i due malviventi.

Gli aggressori
Gli agenti della Polizia di Frontiera di Torino hanno visto i due fuggitivi separarsi e fuggire uno in via Pesaro e l’altro in via Urbino. I poliziotti sono riusciti immediatamente a fermare un italiano di 20 anni riconosciuto dalla vittima come uno dei due aggressori. Nel frattempo sono giunti sul posto alcuni equipaggi della Squadra Volante che hanno individuato nelle vicinanze una seconda persona: un italiano di 27 anni con precedenti penali  sottoposto poi a fermo per rapina aggravata e denunciato per lesioni.