Cronaca

Paura alla stazione di Avigliana: pregiudicato minaccia il capotreno e scappa

Diciannovenne magrebino minaccia il capotreno sulla tratta Susa-Torino e tenta la fuga. Una volta raggiunto dagli agenti il giovane si dimena e inizia a sferrare colpi 

Stazione di Avigliana (© Diario di Torino)

Stazione di Avigliana (© Diario di Torino)

AVIGLIANA - E’ accaduto sabato 13 maggio, alle ore 15 circa, quando gli agenti della polizia ferroviaria di Bussoleno, unitamente al personale di Torino, hanno effettuato un controllo presso la stazione di Avigliana in virtù di numeri episodi di vandalismo verificatisi nei confronti del personale ferroviario e dei passeggeri negli ultimi mesi.

Minacce al capotreno
In merito all'indagine sono state identificate una decina di persone, di cui due cittadini stranieri con precedenti penali. Uno di questi è stato intercettato dopo aver minacciato il Capotreno che gli aveva chiesto di esibire il biglietto, a bordo del treno Susa-Torino, all’altezza della stazione di Condove. Lo straniero ha poi tentato la fuga, dirigendosi verso il sottopassaggio della stazione ma gli agenti lo hanno fermato immediatamente.

Resistenza a pubblico ufficiale
Il giovane magrebino ha tentato poi di divincolarsi dalla presa delle forze dell'ordine sferrando calci e pugni. Il ragazzo, un diciannovenne pregiudicato, è stato accompagnato presso gli Uffici di Torino Porta Nuova per gli ulteriori approfondimenti ed è stato denunciato per resistenza e minaccia a pubblico Ufficiale. Il compagno, un sedicenne nato in Italia di origini marocchine, è risultato anche lui con numerosi precedenti di Polizia.