Eventi

Un aereo atterra in via Roma: al via i festeggiamenti per il centenario del primo volo postale

Un secolo fa partiva da Torino il primo volo postale italiano diretto a Roma. Aero Club organizza un fitto programma di appuntamenti per celebrare quel momento tanto importante per la storia dell'aeronautica italiana e per la città di Torino 

Stampe SV4 degli anni Trenta (© Aero Club Torino ASD - Aeroporto di Torino Aeritalia)

Stampe SV4 degli anni Trenta (© Aero Club Torino ASD - Aeroporto di Torino Aeritalia)

TORINO - Cosa ci fa uno Stampe SV4 degli anni Trenta di costruzione belga parcheggiato in via Roma? O più semplicemente, se preferite, cosa ci fa un aereo blu all'inizio di una delle vie più importanti della città? Il velivolo (perfettamente funzionante) fa parte delle attrazioni legate all'anniversario dei cento anni dal primo volo postale avvenuto in Italia nel lontano 22 maggio 1917 ed è stato trasportato nella notte di ieri, venerdì 19 maggio, nel centro della città.

Il primo volo postale
Probabilmente non tutti ne sono a conoscenza ma, ormai un secolo fa, quel volo partì proprio da Torino, dell’aeroporto Torino Aeritalia, con destinazione Roma Centocelle. Si trattava di un Pomolio PC-1, pilotato dall'allora tenente Mario De Bernanrdi e fu proprio in quell'occasione che venne stampato il primo francobollo di posta aerea. Durante il fine settimana sono in programma tanti eventi organizzati dall'Aero Club Torino per ricordare quel momento storico così importante per la città di Torino. Il Comune, dal canto sui, ha dato il patrocinio all'evento, con la collaborazione di Poste Italiane, di «La Stampa», Bolaffi e Aida (Associazione Italiana di Astrofilatelia).